Turris dura a morire, storia di una splendida rimonta

Turris-sessana

Grazie al successo di domenica scorsa ottenuto contro la Sibilla, i corallini sono riusciti a riprendere la testa della classifica del girone A di Eccellenza. Il primo posto mancava dall’8a giornata di campionato, quando i corallini furono sconfitti per 1-0 proprio dalla Sessana, grazie ad un rigore siglato da Rosi.

Da allora, la Sessana ha continuato a macinare successi (addirittura 5 vittorie su 5) avendo battutto nell’ordine: San Giorgio, Quarto, Stasia, Forio e Puteolana. La Turris, invece, dopo lo scontro diretto, ha commesso due importanti passi falsi in casa, contro Volla e Portici, vincendo però il derby contro l’Herculaneum.

Il trend positivo della Sessana è però cambiato nelle ultime tre giornate. La compagine gialloblu ha infatti rallentato di molto la sua corsa, ottenendo solo 2 punti sui 9 disponibili. Il pareggio con il Volla ha aperto la mini crisi, confermatasi poi nel pareggio interno con l’Herculaneum (che è riuscito a pareggiare la gara, seppur in inferiorità numerica) e nella sconfitta di domenica scorsa, sempre in casa, contro il Portici. Un amaro 0-3 che ha sancito il controsorpasso dei corallini.

La Turris dal canto suo è riuscita ad ottenere 9 punti sui 9 disponibili, avendo battuto Gladiator, San Marco Trotti ed infine Sibilla. Il buon momento di forma dei corallini si è palesato proprio nel match con la Sibilla, che vinceva al termine del primo tempo per 2 reti a 0. Nella rimonta dei ragazzi di Santosuosso nel secondo tempo, c’è tutta la rabbia di una squadra che, nemmeno un mese fa, sembrava essere quasi fuori dai giochi. Una Turris dura a morire, ad immagine e somiglianza del suo allenatore, che mai aveva perso la speranza di rimonta.

Ora che le due squadre sono in perfetta parità, saranno decisive le prossime gare di campionato. La Turris avrà due partite sulla carta molto facili: Hermes Casagiove e San Giorgio in casa. In trasferta, dovrà invece vedersela contro Procida, Campania, Stasia e Quarto. La Sessana invece giocherà in casa contro San Marco Trotti, Procida e Campania, mentre in trasferta affronterà Gladiator, Sibilla ed Hermes Casagiove. Sono sei le giornate di campionato che mancano allo scontro diretto tra Turris e Sessana. Sei giornate che diranno molto sul futuro del campionato, che siamo sicuri sarà incerto fino alla fine.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più