Savoia: arriva anche lo stopper Stefano Riccio

Stefano RiccioNella foto, il neo-acquisto del Savoia: il centrale napoletano classe 86′, Stefano Riccio, proveniente dai pugliesi del Bisceglie

 

Quarto arrivo in casa Savoia. Il neo-consulente di mercato Eupremio Carruezzo, in stretta sinergia coni l d.s Bruno Russo, sta lavorando alacremente per consegnare al neo tecnico Aldo Papagni, una rosa in grado di poter raggiungere la salvezza. E’ proprio su espressa indicazione di quest’ultimo che il reparto difensivo va a rimpinguarsi con l’innesto del difensore napoletano classe 86’, Stefano Riccio. Stopper ma all’occorrenza anche terzino (può essere impiegato su entrambe le fasce), Riccio è in possesso di una buona velocità, discreto vizio del goal e soprattutto di grande grinta, doti che gli permettono di poter giocare tranquillamente accanto ad un compagno di reparto più alto (si attende il prezioso ritorno di Michele Rinaldi) e meno agile. Proviene dal Bisceglie (serie D girone H) anche se Papagni lo conosce molto bene visto che lo ha avuto alle sue dipendenze ai tempi del Taranto. Trattasi per lui di un gradito ritorno, visto che nella stagione 2006/2007 ha già vestito la casacca biancoscudata. Si attende adesso qualche colpo in entrata per quanto concerne il reparto avanzato anche se ci sono prima alcuni nodi complessi da sciogliere: quelli del portiere Santurro e soprattutto dell’ariete ex Bologna Cipriani (rappresentato da Tullio Tinti, procuratore anche del centrale Rinaldi e di molti calciatori di serie A tra cui i nazionali Darmian e Pirlo) , a cui l’ormai ex d.g Maglione ha fatto firmare un contratto troppo oneroso per le casse societarie (si parla di cifre non inferiori ai 120 mila euro all’anno, comprensive di bonus legati alle reti segnate).

Potrebbe anche interessarti