Portici a sorpresa, 2-0 sul Volla

Portici-Volla

In una domenica in cui nel girone A dell’Eccellenza campana nessuna delle prima quattro riesce a portare a casa il bottino pieno, il Portici di mister Tarantino consolida la quinta piazza (seppur a pari merito col San Marco Trotti) con una vittoria sulla Virtus Volla (che ora vanta solo cinque punti in più rispetto agli azzurri) tanto sorprendente quanto netta.

Di seguito la cronaca dell’incontro.

Il Portici torna a vincere dopo le due battute d’arresto consecutive e lo fa tra le mura amiche del “San Ciro” che torna ad accogliere i tifosi azzurri la domenica mattina a oltre dieci mesi dall’ultima volta (26 marzo 2014, Portici 1906 2 – 1 Puteolana 1909). Avversaria di turno la Virtus Volla (sempre vittoriosa contro gli azzurri dalla fondazione nel 2002, ndr) che, probabilmente stanca dopo le fatiche di Coppa Italia e con la testa alla finale contro la Scafatese, non riesce ad esprimersi sugli usuali livelli di gioco lasciando il pallino del match in mano a Borrelli & Co. Mister Tarantino ripropone il suo 4-4-2 con Celli tra i pali, Alterio e Borrelli centrali difensivi con Pugliese a sinistra ed il rientrante Severino a destra, in mezzo al campo confermatissima la coppia Olivieri-Vitiello con Picardi ad agire sull’out destro e Marigliano sul versante opposto, in attacco Scielzo parte dal primo minuto al fianco di Murolo con Foggia pronto a subentrare.

Primo tempo avaro di emozioni, con le due squadre che su un terreno di gioco in condizioni tutt’altro che ottimali badano più a non farsi del male. Il primo brivido giunge al 9′ con Murolo che, sugli sviluppi di un’azione da lui stesso propiziata grazie ad una bella progressione sulla sinistra, non riesce a regalare la gioia del goal da distanza ravvicinata. Gli azzurri ci riprovano al 20′ con Olivieri, la cui conclusione di controbalzo dal limite viene bloccata in due tempi dall’attento Navarra, mentre cinque minuti più tardi è il turno del vollese Florio che sciupa una ghiotta occasione da posizione interessante.

Nella seconda frazione di gioco le squadre tornano in campo cercando ognuna di agguantare l’intera posta in palio e affrontandosi a viso aperto, con la spettacolo che ovviamente ne guadagna: mister De Michele sposta in avanti il baricentro della propria squadra con il neo entrato Vitagliano, dal canto suo il tecnico azzurro preferisce attendere ancora prima di intervenire. Il cronometro segna il 50′ quando Marigliano, raggiunto da un traversone proveniente da centrocampo, tira di controbalzo con la sfera che termina di poco a lato. Dieci minuti più tardi gli ospiti collezionano una nitida palla goal con Liccardi, la cui conclusione a botta sicura dall’interno dell’area di rigore viene miracolosamente deviata in corner. Mister Tarantino crede nella vittoria e richiama in panchina il già ammonito Picardi, autore di una buona prestazione, lanciando nella mischia il giovane Giorgio: mossa azzeccata! È proprio il neoentrato all’81’ a regalare il vantaggio con un tiro-cross dall’out destro che non lascia scampo ad un non ineccepibile Navarra. La Virtus Volla non ci sta e si riversa in avanti cercando di riagguantare il risultato ma proprio nei minuti finali, quando sta dando il meglio di sé con una forte prova di carattere, arriva la doccia fredda con uno spietato Ciro Foggia – altro cambio indovinato di mister Tarantino – che vedendo il portiere fuori dai pali approfitta dell’errore di Biancolino e con un delizioso cucchiaio mette in cassaforte i 3 punti.

«Questi sono tre punti importantissimi per avvicinarci ulteriormente al nostro obiettivo che, ricordo ancora una volta, è la salvezza – esordisce soddisfatto il direttore sportivo Peppe Panico – Abbiamo battuto una grande squadra, molto forte e ben allenata da mister De Michele, e questo non può che inorgoglirci: complimenti al mister e ai ragazzi per il grande spirito e l’intensità mostrata in campo per tutti i novanta minuti. Ora testa al derby con l’Ercolano, una partita piena di insidie ma in cui vogliamo far bene per i tifosi e per la società».

PORTICI 1906: Celli, Pugliese, Severino, Alterio, Borrelli, Vitiello, Picardi (77′ Giorgio), Olivieri, Murolo (77′ Porcaro), Scielzo (89′ Foggia), Marigliano. A disposizione: Borriello, Aveta, Donniacono, Silvestro. All.: Tarantino.

VIRTUS VOLLA: Navarra, Masturzo (46′ Vitagliano), Fontanarosa, Ammaturo (66′ Polverino), Biancolino, Prisco, Loreto, Avolio, Liccardi, Florio (75′ Carnicelli), Solano. A disposizione: Pardo, Barone, Aliperta, D’Abronzo. All.: De Michele.

ARBITRO: D’Urso di Salerno.

RETI: 81′ Giorgio, 92′ Foggia.

NOTE: terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori presenti 200 circa. AMMONITI: Picardi, Alterio, Vitiello, Giorgio, Masturzo, Loreto, Biancolino.

Fonte: Ufficio Stampa Portici 1906, Rita Cocca.

 

Potrebbe anche interessarti