Lega-Pro/C: la classifica marcatori aggiornata alla 22ma giornata

Pietro Arcidiacono (Martina Franca)Nella foto, lo sgusciante esterno sinistro  classe 88′ di proprità del Martina Franca, Pietro Arcidiacono in un’azione di gioco durante il match casalingo contro la Salernitana. Con la doppietta di ieri contro il Catanzaro, sale a 7 sigilli stagionali

 

Soffre più del dovuto la capolista Benevento contro un ottimo Savoia ma alla fine riesce a conquistare i tre punti anche se grazie ad un rigore inesistente concesso troppo generosamente dall’arbitro Amoroso di Paola (Eusepi si fa parare la massima punizione da Gragnaniello ma insacca sulla ribattuta, arrivando così in doppia cifra). Rispondono con due vittorie altrettanto sofferte le dirette inseguitrici Salernitana (dagli undici metri, Calil realizza il suo dodicesimo sigillo stagionale) e la Juve Stabia (Jiday) che si aggiudica lo scontro diretto con la Casertana e si consolida in terza posizione. L’altro scontro play-off, va invece al Lecce che batte al “Via del Mare” il Matera grazie alle reti del solito Moscardelli (un calcio di rigore, gli permette di arrivare in doppia cifra) ed all’esterno panamense Herrera, appena arrivato dalla Paganese. Per quanto concerne il centro-classifica, da sottolineare le importanti vittorie del Martina (doppietta dello sgusciante Arcidiacono che sale a sette centri) e del Melfi che si rivela una vera e propria bestia nera per il Foggia, sconfiggendolo nuovamente grazie alle reti in rimonta di Caturano (ottava rete stagionale) e Agnello; inutile il rigore del vantaggio siglato da Cavallaro.Cosenza e Barletta decidono invece di non farsi del male, pareggiando per 1 a 1; fanno tutto però i pugliesi con l’autorete di Quadri ed il pareggio di Venitucci che poi sfiora la doppietta personale, cogliendo un clamoroso palo in acrobazia. In coda, è il Messina ad aggiudicarsi il “derby dello Stretto”, asfaltando il fanalino di coda Reggina per 4 a 1 grazie alle reti di Bortoli, Orlando, Corona (settimo sigillo personale) e Ciceretti. Inutile il rigore nel finale, trasformato da Insigne Jr. Ottimo pari colto a Pagani dalla Lupa Roma, che rimonta due volte gli azzurostellati (reti del neo-arrivati Aurelio e Longo, grazie ad un’autorete del portiere Marruocco e del mediano Raffaello (quinta marcatura personale). Buon pari ad occhiali infine, per l’Ischia che esce indenne dal “Guido D’Ippolito” di Lamezia Terme.

12 reti: Calil rig. 3 (Salernitana)

10 reti: Eusepi rig. 4 (Benevento), Moscardelli rig. 1 (Lecce)

8 reti: Marotta (Benevento),Iemmello (Foggia),Ciotola rig. 3 (Ischia),Di Carmine rig. 2 (Juve Stabia), Montalto rig. 1 (Martina Franca), Caturano rig. 2 (Melfi), Del Sante rig. 1 (Vigor Lamezia)

7 reti: De Vena rig. 4 (Aversa Normanna),Cavallaro rig. 4 (Foggia), Arcidiacono rig. 1 (Martina Franca), Iannini e Madonia (Matera), Corona rig. 1 (Messina), Insigne rig. 1 (Reggina)

6 reti:Fall e Floriano rig. 1 (Barletta/Pisa), Calderini rig. 2 (Cosenza),Di Carmine rig. 2 e Ripa (Juve Stabia),Letizia(Matera), Scarpa rig. 4 (Savoia)

5 reti: Alfageme e Scognamiglio(Benevento),Bianco e Diakite’ (Casertana),Russotto rig. 2 (Catanzaro),Sarno rig. 1 (Foggia),Raffaello rig. 1 (Lupa Roma), Mucciante (Matera),Tortori (Melfi),Caccavallo rig. 1 (Casertana/Paganese), Scarsella (Vigor Lamezia)

4 reti: Cisse’ e Murolo(Casertana),Cori e Tortolano(Cosenza), Kamara rig. 1 (Catanzaro), Ingretolli (Ischia), Herrera (Lecce/Paganese),Tajarol (Lupa Roma), Doumbia (Lecce), Orlando (Messina)

3 reti: Mancino, Mancosu rig. 1 (Casertana), Barraco e Pagano rig. 1 ( Catanzaro)Magli(Cosenza),Agnelli e Gigliotti (Foggia),Miccoli (Lecce), Del Sorbo e Testardi rig. 1 (Lupa Roma), Carretta e Magrassi(Martina Franca),Berardino (Melfi), Calamai eGirardi(Paganese), Gabionetta rig. 1, Mendicino e Negro (Salernitana) Di Piazza (Savoia), Improta rig. 1, Montella(Vigor Lamezia)

2 reti: Cicerelli e De Luca (Aversa Normanna),Padella (Benevento),Idda(Casertana)Rigione (Catanzaro),D’Allocco(Foggia), Bombagi,Nicastro, Romeo e Gomez (Juve Stabia),Schetter (Ischia),Abruzzese, Bogliacino,Papini, Sacilotto e Salvi (Lecce), Capodaglio e Leccese (Lupa Roma),Pellecchia (Martina Franca) Fella e Giacomarro (Melfi),Bjelanovic,Ciciretti,Damonte e Stefani rig.1 (Messina), Deli e Girardi (Paganese), Louzada (Reggina), Franco, Nalini, Perrulli rig. 1 e Trevisan (Salernitana), Checcucci, Sanseverino(Savoia), Held (Vigor Lamezia)

1 rete: Capua, Cossentino, Carbonaro,Mosciaro rig.1 Ndiaje e Papa (Aversa Normanna), Branzani, Cortellini, Danti,Palazzolo,Quadri e Venitucci(Barletta), Agyei, Campagnacci, Doninelli e Melara (Benevento), Alessandro, Antonaccio, Alvino, Cruciani, Cunzi e Mancosu (Casertana),Fofana(ora al Grosseto),Giampà, Ilari, Maiorano, Martignano, Pacciardi e Silva Reis (Catanzaro),Arrigoni, Blondett ,Cacetta, De Angelis e Fornito (Cosenza),Agostinone e Leonetti (Foggia),Cruz, Fiandaca e Wagner (Ischia),Cancellotti, Caserta, Contessa, Gammone,Jidayi, Lepiller, Migliorini, Osei e Vella (Juve Stabia)Carrozza,Della Rocca e Lepore (Lecce) Cascone, Celli, Cerrai, Malatesta e Rossi(Lupa Roma), Caruso,De Risio, Fabiano,Patti e Pepe(Martina Franca), Albadoro, Cuffa, D’Aiello e Di Noia (Matera),Agnello (Melfi), Altobello,Bortoli, Izzillo e Nigro (Messina), De Liguori,Aurelio, Longo, Tartaglia e Vinci (Paganese), Armellino, Dall’Oglio,Gjuci ed Ungaro (Reggina), Bovo,Colombo (Salernitana)Cipriani, Cremaschi e Rinaldi (Savoia)Malerba,Puccio e Voltasio (Vigor Lamezia)

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più