Turris, Vitaglione: “Tutti utili, nessuno indispensabile”

Calce e Vitaglione

All’interno della sala stampa del ‘Liguori‘, durante il post gara di Turris-Puteolana, si sono presentati Francesco Vitaglione, direttore sportivo della società, e Vincenzo Calce, direttore generale. Tanti i temi affrontati dai due. Innanzitutto il prosieguo del campionato, che prospetta alla Turris delle gare insidiose: “Affronteremo due partite fondamentali, sfidando la quarta e la terza forza del campionato, una dietro l’altra – esordisce Vitaglione. Bisogna tenere la tensione altissima, perché +4 non è un vantaggio rassicurante. Dobbiamo stare accanto alla squadra, ha ancora bisogno di essere accompagnata alla vittoria“.

Vitaglione prosegue poi toccando un tema delicato, ovvero il caso La Montagna, che tanto ha fatto parlare in settimana. Giocatore e società non si sono lasciati benissimo, anzi. Questa, la posizione in merito di Vitaglione: “La Montagna? Io sono dispiaciutissimo per ciò che è accaduto, ma il calcio a volte è anche questo. Meglio però lasciar stare questa vicenda e guardare avanti. Lo dissi già all’inizio di questa avventura, tutti sono utili ma nessuno è indispensabile. Le uniche cose indispensabili sono i tifosi e la città, il resto è di passaggio. Il rispetto per la Turris e per la gente rimane“.

La parola poi è passata al direttore Calce, il quale ha cercato di rassicurare i tifosi circa l’acquisizione del logo e del marchio storico della Turris, manifestando un cauto ottimismo: Prima o poi, credo che Gaglione cederà marchio e logo. Non so fino a che punto possano servirsene. Stiamo studiando soluzioni alternative, ma la città è legata a quel marchio e sarebbe importante riaverlo. La questione non è comunque prioritaria. La società andrà comunque avanti per la sua strada. Tuttavia sono ottimista circa la fine di questa vicenda. In questa fase la società può fare ben poco. Ricordiamo che la società ha dato la sua disponibilità a cedere ai tifosi il ricavato ottenuto dall’incasso della partita di Coppa Italia”.

Domenica prossima la Turris affronterà la Virtus Volla, ma non sa ancora in che impianto dovrà disputare la gara. La situazione è stata spiegata così da Vitaglione: Virtus Volla? Non sappiamo ancora dove giocheremo. Probabilmente giocheremo in casa del Volla, ma non è certa la presenza del pubblico sugli spalti. Eventualmente si potrebbe giocare anche in un altro impianto, ma con i tifosi”.

Potrebbe anche interessarti