Viscovo: “Felice per il mio primo gol”, Arpaia: “Lascio a Fico”

Tifosi San Giorgio

Tra le tante note positive nel ritorno alla vittoria del San Giorgio c’è sicuramente Giovanni Viscovo, classe ’96, talento del presente e del futuro del San Giorgio. Il gol segnato contro il Real Forio è stata la ciliegina sulla torta di una prestazione di alto livello che fa ben sperare per questo finale di campionato. Viscovo non nasconde la gioia per questo momento importante nella sua carriera: <<Sono felice perché è stato il mio primo gol in Eccellenza e spero di farne sicuramente altri. Non solo per me, ma per dare morale a tutta la squadra alle prese con questa stagione sicuramente difficile e, soprattutto, per contribuire alla salvezza del San Giorgio>>. La vittoria che ha permesso ai granata di abbandonare l’ultimo posto in classifica rilancia anche le speranze di salvarsi per lo meno attraverso i Play-Out: <<È chiaro che la speranza è quella di salvarci, devo dire comunque che il gruppo crede fermamente in questa possibilità e faremo di tutto per raggiungere questo obiettivo>>.

Felicità e soddisfazione per il patron granata Arpaia: <<Sono contento per questo successo, del resto avevamo preparato questa partita attentamente in settimana e c’è soddisfazione per i tre punti che abbiamo colto>>.

Vittoria che arriva in una giornata particolare per il San Giorgio in quanto il presidente Arpaia dopo quattro anni al timone della società ha deciso di lasciare la presidenza granata: <<La famiglia Arpaia ha deciso di farsi da parte dopo quattro anni di gestione, una decisione sofferta, ma che ritengo necessaria. Da oggi il nuovo presidente sarà Carmine Fico>>.

Il nuovo numero uno del San Giorgio, nel presentarsi alla piazza, ha voluto prima di tutto omaggiare il suo predecessore: <<Raccolgo l’eredità di Arpaia, un nome che ha dato tanto alla squadra e alla città di San Giorgio a Cremano e che continuerà a dare visto che comunque rimarrà come presidente onorario della società>>. E un augurio di Fico per i giorni a venire: <<Spero di continuare il lavoro svolto dai miei predecessori per regalare a questi colori un futuro importante>>.

Potrebbe anche interessarti