Turris, Vitaglione: “Adesso testa alla Frattese. Andremo a giocare la nostra partita”

Francesco Vitaglione

La Turris vince contro il Due Torri e conquista altri 3 punti: corallini a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Ma, soprattutto, 0 gol subiti. Un bel segnale, soprattutto dopo le uscite di Coppa Italia che avevano palesato alcuni problemi nella retroguardia corallina. Il primo a parlare nel post-gara è stato Francesco Vitaglione, soddisfatto per i 3 punti ottenuti contro un avversario rognoso, arroccato in difesa per tutti i 90 minuti: “Ci aspettavamo una partita del genere, forse si è dimostrata anche peggiore rispetto alle previsioni – spiega Vitaglione – Alla fine della gara, conto zero occasioni per il Due Torri. Contro questa squadra non era semplice giocare, lo scorso campionato hanno avuto la miglior difesa del torneo e si capisce il perché. Sono venuti a fare non-gioco, era difficile sfondare, nonostante la Turris abbia avuto un gran possesso palla. Forse, se lo andiamo ad analizzare, abbiamo avuto quasi il 90%. Forse bisognava velocizzare un po’ la manovra, ma sono comunque contento della partita disputata. Queste gare possono creare delle insidie che, però, non abbiamo mai corso il rischio di incontrare“.

Prosegue: “Il rigore? Le palle inattive sono fondamentali, dalla Serie A all’ultima categoria. Sbloccare l’incontro su azione, contro una squadra del genere, era difficile. Ci vanno bene i 6 punti e gli 0 gol subiti. La squadra comincia a trovare i giusti equilibri. Domenica sarà un test importante, andremo in casa di una delle favorite, una squadra già rodata. Stasera ci godiamo la vittoria, da domani penseremo alla Frattese. Andremo lì con la nostra umiltà, ma anche con determinazione. Vogliamo giocarci la partita. Certamente, non faremo mai come il Due Torri oggi. Vittoria a Fratta? Il campionato è ancora lungo. Significherebbe aver fatto un altro passo avanti, ma di certo non ammazzi il campionato alla terza giornata. Un quadro più completo possiamo averlo solo da gennaio in poi“.

Potrebbe anche interessarti