Scoperto l’assassino del cadavere ritrovato in mare: “L’ho uccisa io”

 

donna
Fonte: Il Mattino

Ieri mattina, a Procida, è stato ritrovato il cadavere di una donna di settant’anni, Joi Cappelli, originaria di Firenze, nei pressi della spiaggia di Marina Corricella. Finalmente si è scoperto chi è l’artefice di tale omicidio: l’assassino purtroppo è suo figlio, il quale ha confessato tutto, dopo il lungo interrogatorio da parte degli inquirenti.

Come riportato dal Mattino.it, al momento la salma si trova presso l’ospedale “Policlinico” di Napoli, in attesa dell’autopsia. Grazie alle indagini ed alla collaborazione da parte dei carabinieri della compagnia Ischia-Procida, con a capo Andrea Centrella e della Guardia costiera dell’isola, si è scoperto che il figlio ha spinto la mamma verso le scale, dopo aver avuto un pesante litigio. Dopodiché ha gettato il corpo in mare per occultare la situazione.

Tutte le altre ipotesi erano di gran lunga sbagliate: si pensava infatti erroneamente che la donna avesse avuto un malore e fosse dunque precipitata in acqua, in quanto le telecamere l’avevano immortalata in condizioni abbastanza pessime sulla banchina.

Un vero e proprio giallo, con esito assolutamente agghiacciante.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più