Roghi tossici: “NON SI RESPIRA, NON SOLO PER IL CALDO”. La notte nella Terra dei Fuochi

roghi-tossici-600x430

Il medico Luigi Costanzo di Frattamaggiore, forse preso dalla disperazione, lancia un appello e denuncia i roghi tossici e la notte infernale passata nel suo appartamento, dove la puzza di bruciato è soffocante:

STASERA IN VIA SIEPE NUOVA A FRATTAMAGGIORE NON SI RESPIRA…E NON SOLO PER IL CALDO!
Rientri a casa e senti PUZZA DI BRUCIATO dappertutto… cerchi riparo, ma NON HAI SCAMPO…ormai è dentro casa…si infiltra tra le fessure, entra nelle stanze nelle narici, nei polmoni, si appiccica sulla pelle bagnata di sudore per il caldo soffocante… Eccola, di nuovo, questa puzza di bruciato maledetta.. sempre la stessa…

Lo scrive sulla sua pagina Facebook Luigi Costanzo che continua:

“L’aria è la stessa, accomuna tutti, non fa distinzione di razza di sesso, di età, di paese e di ceto sociale… su questo è molto rispettosa della “COSTITUZIONE” più di uno STATO ASSENTE (o forse consenziente!) che non riesce a bloccare un manipolo di uomini di merda che stanno gasando migliaia di persone, facendosi BEFFA di tutti questi anni di lotta.

Parole di rabbia che dànno un’idea di cosa rappresenti vivere nella “Terra dei Fuochi”, dove l’aria ti ammazza ogni giorno. Luigi Costanzo alla rabbia di parole che pesano come macigni ha affiancato un video caricato sul suo canale Youtube e dedicato a tutte le donne e gli uomini che con coraggio combattono ogni giorno per la loro terra.

“Mi pare di vederlo il GHIGNO di questi maledetti – scrive ancora Costanzo in un altro suo post – e di sentire la loro voce BEFFARDA – Non siete nulla, ci avete fatto un baffo!” …eppure basterebbero 60 giorni dell’azione intensa di una task force di “intelligence” (come per il terrorismo e la camorra) coordinata dai Ministeri dell’Interno, Difesa, Ambiente e Salute, per risolvere il problema…questo ormai è chiaro a tutti!…ma EVIDENTEMENTE NON LO SI VUOLE FARE!
PERCHÉ?…perché si dovrebbe mettere mano ad un SISTEMA che dà sostentamento a migliaia di famiglie facendo loro mangiare PANE AVVELENATO…ed eccolo qui il RICATTO, da noi come a Taranto e in tutti i posti degradati del mondo dove il “RICCO” impone il suo RICATTO SUI POVERI…SULLA SCELTA TRA SALUTE e LAVORO!
“O TI MANGI ‘STA MENESTA O TE VUTTE R”A FENESTA!

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=FV0ZiCn_ovw[/youtube]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più