De Magistris: “I Napoletani non devono più pagare in Tangenziale”

pedaggio tangenziale napoli luigi de magistris

La tangenziale è una via alternativa che collega diversi luoghi delle principali città in Italia, come anche Napoli. Quello che però fa infuriare i napoletani è il fatto di continuare a pagarne il pedaggio, nonostante siano trascorsi abbondantemente gli anni per estinguere il debito con la società per la sua costruzione.

In molte altre città, infatti, la tangenziale risulta essere un servizio gratuito, ed a questo proposito il primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, a seguito di una riunione  per la votazione di una delibera in Consiglio comunale su un progetto di Tangenziale di Napoli Spa, approvato per la realizzazione della costruzione della stazione Capodichino con un nuovo fabbricato e un nuovo piazzale, si è lasciato andare a delle lamentele che non lasciano spazio ad alcuna immaginazione, bensì attaccano quello che è il servizio (ancora) a pagamento della tangenziale napoletana: “I napoletani sono stanchi di pagare tributi ad altri per strade e infrastrutture che si trovano in città”.

Per il momento c’è l’ok per la costruzione della stazione Capodichino, ma il sindaco di Napoli, non esclude che nei prossimi mesi potrà esserci  l’inizio dell’epoca dell’autonomia, dal momento che essendo contrario ad ogni tipo di concessione, in particolar modo quelle riguardanti la Tangenziale di Napoli Spa, non sarà più possibile rimandare ulteriormente le discussioni in merito all’argomento.

I napoletani continueranno ancora a lungo a pagare il pedaggio in tangenziale? Staremo a vedere!

Potrebbe anche interessarti