Le alghe rosse invadono la riva di Ischia. Svelato il mistero del loro fetore

Alga-rossa-a-Ischia
Foto di Francesco Emilio Borrelli

Ormai da qualche giorno sul litorale di Ischia, nel Golfo di Napoli, è possibile vedere delle alghe rosse che hanno praticamente invaso il bagnasciuga. Se inizialmente queste alghe avevano incuriosito i turisti e i bagnanti, con il passare degli giorni si è diffuso l’allarme dovuto anche dal cattivo odore che l’alga sprigiona. A quanto pare molti turisti si sono recati alla Capitaneria di Porto e al Comune per chiedere informazioni sulla tossicità dell’alga e soprattutto per protestare.

Secondo quanto dichiarato dal consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e il giornalista Gianni Simioli, da ieri sono partiti i primi interventi per la rimozione delle alghe che non sarebbero pericolose ma molto fastidiose.

“Sono così intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto del distaccamento di Forio, sono arrivati sul posto per effettuare le dovute verifiche e hanno constatato che si tratta di residuo di alga Posidonia, mosso dal fondale marino nei giorni scorsi.” hanno detto. Essendoci stato brutto tempo, nella parte di ponente di Forio si è avuto un po’ di mare mosso, che potrebbe aver portato sulla spiaggia l’alga rossa che marcendo genera cattivo odore. In queste ore però, dopo le proteste,  il comune di Forio sta provvedendo a  rimuovere dall’arenile pubblico l’alga mentre i tratti di spiaggia privati, non hanno avuto particolari problemi, in quanto, i concessionari hanno provveduto a pulire la spiaggia subito.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più