Video. Immigrato si lava per strada e un campano lo umilia in modo razzista

immigrato si lava i piedi

Il razzismo, si sa, è ormai dilagante, soprattutto da quando alcuni politici del “nord” cercano di raccattare voti istigando all’odio verso chi, purtroppo, è costretto a scappare da una guerra, dalla fame e dal terrore. Ed ecco quali sono i risultati di questa campagna politica contro gli immigrati.

Un campano vede un immigrato che molto probabilmente vive per strada, intento a lavarsi i piedi in una fontana pubblica e, filmando la scena, si avvicina all’uomo intimandolo di smettere immediatamente; “non puoi lavarti i piedi nella fontana, a casa mia l’acqua serve per bere, ti devi togliere da la, mo’! Qua è casa mia, la gente viene a bere, no a lavare i piedi“. Dopo ha iniziato a pretendere che l’immigrato raccogliesse delle bottiglie “piglia bottiglie e metti là dentro, forza, muoviti! Se volete stare a casa nostra dovete stare puliti, noi abbiamo perso la testa per colpa vostra“. L’uomo di colore cerca di spiegare che quelle bottiglie non sono sue, ma non c’è verso, l’intento è quello di umiliarloprendi le bottiglie e buttale nel cassonetto, si sente che hai bevuto“. Così l’immigrato, forse preso dalla paura, ha raccolto le due bottiglie e le ha buttate nel cassonetto.

Il video girato è poi finito sul web, e il “coraggioso” campano si è preso i complimenti di molti concittadini in rete.

Ma se quest’uomo, come fanno notare anche Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli, avesse lo stesso coraggio nei confronti dei camorristi, dei delinquenti, di quegli italiani che ogni giorno insozzano la loro città, probabilmente i complimenti dei concittadini avrebbero avuto un senso, ma, trattandosi ovviamente, e nel video risulta evidente, di un codardo qualsiasi che se la prende con il più debole, questo italiano si è comportato solo in modo razzista e ha preso di mira il primo immigrato che gli è capitato a tiro.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=_f8JjncKymI[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più