Napoli, minorenne vagava solo e affamato: è stato abbandonato

polizia municipale

Vagava da solo nei dintorni della Stazione Centrale di Napoli, affamato e senza documenti: un ragazzo ucraino di appena 17 anni nelle ultime ore avrebbe fermato alcuni agenti della Polizia municipale per poter ricevere aiuto. Probabilmente il minorenne in questione conoscerebbe solo la sua lingua d’origine poiché per far capire la sua situazione agli agenti avrebbe esclusivamente gesticolato.

Come pubblicato da IlMattino.it, solo dopo l’arrivo di un mediatore culturale si è scoperta l’amara verità. Il minorenne in difficoltà era stato affidato dai genitori ad una zia che si sarebbe misteriosamente allontanata senza dare alcuna spiegazione al nipote.

Non è ancora chiaro dove e quando è avvenuto l’abbandono. Per il momento, mentre si è in attesa di ulteriori informazioni, il ragazzo è stato affidato ai servizi sociali. Gli esperti hanno inoltre dato il via alle indagini per poter risalire all’identità dei parenti e soprattutto per scoprire il motivo del triste abbandono.

Potrebbe anche interessarti