Mausoleo Schilizzi, approvato il progetto di restauro

Mausoleo Schilizzi
Mausoleo Schilizzi

Da tempo il Mausoleo Schilizzi e il parco che lo circonda versano in condizioni di abbandono che non facevano risaltare l’importanza artistica e storica della struttura. La perla architettonica fu costruita progettata dall’architetto Alfonso Guerra nel 1881 per commemorare i caduti per la patria e, per la sua realizzazione, furono impiegati i più costosi materiali.

La Giunta Comunale di Napoli ha finalmente approvato un progetto per riabilitare la struttura e riportarla al prestigio e bellezza di un tempo. I lavori tenderanno, innanzitutto, a recuperare i materiali originari: pietrarsa, piperno, tufo e travertino. Tuttavia scopo del restauro sarà anche quello di rendere agibile la struttura a tutti i visitatori, adeguandola alle norme e ai regolamenti sull’argomento. Verranno, quindi, eliminate le barriere architettoniche, secondo quanto previsto dal regolamento PEBA, completamente rifatti i servizi igienici e un impianto di illuminazione che possa rimanere acceso anche di notte, rendendo visibile e sicuro il monumento. I lavori riguardano, inoltre, anche il parco circostante che potrebbe trasformarsi in un nuovo e vasto polmone verde per tutta la città.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più