Video. Benevento in ginocchio. Esondano altri due fiumi nella notte, gente evacuata

fiume

Torna il maltempo e nel Sannio torna la paura. Una notte di tensione quella appena trascorsa, sia per i cittadini che per gli uomini della protezione civile. Il fiume Calore, è esondato in più punti, allagando le zone in località Pantano e Ponte Valentino. A dirlo è Il Mattino.

Continuano i danni per diverse aziende che hanno il proprio stabilimento nella zona. Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, aveva invitato i residenti ad abbandonare per la notte le abitazioni o a dormire ai piani più in alto. Una bomba d’acqua che ha allagato le aree del Fortore e dell’Alto Tammaro, alcuni paesi sono rimasti isolati, come Castelpagano, Colle Sannita e Pesco Sannita.

Paupisi (Benevento), ai piedi del monte Taburno, il sindaco ha fatto evacuare più di 100 famiglie nelle frazioni di Pagani e San Pietro, mentre il comune di Molinara è rimasto senza gas.

L’appello lanciato ieri dal sindaco di Benevento è stato ascoltato da molti suoi concittadini. Dalle 21 di ieri sera Benevento sembra una città “fantasma”, come fa notare il Mattino. I residenti hanno abbandonato in serata le abitazioni facendosi ospitare in casa di parenti ed amici.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più