Il rimpianto di Cavani, a Napoli anche i fischi erano “fischi d’amore”

Cavani ancora a Napoli? Sogno irrealizzabile finchè ci sarà ADL alla guida

In un’intervista al Corriere del Mezzogiorno Edinson Cavani afferma che non escluderebbe un eventuale ritorno nella squadra partenopea, in cui ha trascorso tre stagioni “fantastiche”.

Seguo spesso in tv il Napoli, compatibilmente con gli impegni come partite e allenamenti. Quest’anno mi sto appassionando molto a questa squadra: gioca un calcio spettacolare, il migliore in Italia. Sono convinto che sarà in grado di lottare per il titolo fino alla fine. Speriamo possa essere l’anno giusto” afferma l’attaccante al giornale.

Inoltre, fa riferimento alla sua esperienza parigina, sostenendo che si trova bene nella capitale francese, ma che il futuro di un calciatore è sempre imprevedibile, pertanto “(…) in futuro chissà…”

Cavani, infatti, è rimasto molto legato a Napoli, sia alla squadra che alla città, in cui, spiega, ha ancora molte amicizie. E, per quanto riguarda i fischi al San Paolo, durante l’amichevole con il Psg, giocata nell’agosto 2014, racconta che li ha considerati come “(…) fischi d’amore”. Al quanto ottimista il calciatore uruguaiano, o se non altro, speranzoso.

Poi parla di Higuain, eliminando le possibilità di eventuali paragoni fra i due: “Siamo due giocatori diversi, difficile fare un raffronto. E’ un fuoriclasse. Ha tecnica, cattiveria. E’ il centravanti straniero più forte che c’è in Italia”.

Impossibile ora sapere se ci potrebbe essere un ritorno a Napoli di Edinson, tuttavia facile prevedere che ai napoletani non dispiacerebbe affatto. La fede calcistica è più forte di ogni rancore.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti