Primo giorno raccolta differenziata “porta a porta”: centro storico all’altezza della sfida?

tribunali asia

L’arrivo della raccolta differenziata “porta a porta” a Napoli aveva scatenato il panico tra la gente. In tanti avevano scommesso sul totale collasso cittadino a seguito dell’introduzione del nuovo sistema e invece, pare che le cose non siano andate (almeno nella prima giornata) affatto come previsto. “La differenziata a Napoli? Tu aspetta qualche giorno e vedi che succede!”

Questo il pensiero dominante che ha accompagnato l’entrata in vigore del “porta a porta” nel centro storico, vissuto dai napoletani stessi con sfiducia e diffidenza, come se il problema della spazzatura a Napoli fosse destinato a non essere risolto per colpa di un ineluttabile destino.

asia

Eppure le foto pubblicate questa mattina sulla pagina Facebook “Città metropolitana di Napoli – un blog di Stefano M. Capocelli” scattate da Francesco Iacotucci, amministratore unico di Asia, dimostrano l’esatto contrario.

A Via dei Tribunali, cuore pulsante della città, un insolito ordine. Cataste di cartoni ben ammucchiate agli angoli della strada, nessun sacchetto contenente altri materiali se non quelli contenuti nelle disposizioni Asia. Stessa sorte per Via Benedetto Croce liberata dai cassonetti. Questo primo giorno chiude in bellezza, con risultati straordinari nonostante le tante riserve!


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più