Blitz contro i terroristi in Francia, un kamikaze si è fatto saltare

attentato saint-denis
Foto: Twitter

AGGIORNAMENTI

Ore 12.09 – La mente degli attentati di Parigi, Abdelhamid Abbaoud, e l’attentore allora scappato, Abdeslam Salah, non sarebbero stati catturati né uccisi nell’operazione di oggi. Una parte importante della cellula, tuttavia, è stata neutralizzata. Due terroristi sono morti, 5 i poliziotti lievemente feriti. Sette i fermati: 3 terroristi e 4 sospetti. L’operazione è durata, in totale, circa 8 ore.

Ore 11:55 – I caschi blu hanno fatto irruzione in una chiesa di Saint Denis nelle vicinanze del luogo del blitz, sfondando una porta con delle asce. Ancora sconosciuto il motivo del gesto, si è avanzata tuttavia l’ipotesi che lo abbiano fatto per rimuovere dei giornalisti che, non rispettando gli ordini di sicurezza, si sarebbero posizionati sul campanile per assistere alle fasi dell’operazione.

Ore 10:45 – Smentita la notizia di un civile, un semplice passante, rimasto ucciso nelle prime fasi del blitz. Il computo dei morti è ancora fermo a 3, perciò, a quanto pare, i morti potrebbero essere la donna kamikaze e due terroristi. Il Ministero dell’Interno francese ribadisce che nessun terrorista è in fuga.

Ore 10:35 –  La polizia francese riferisce che 5 dei suoi uomini sono stati leggermente feriti nelle prime fasi dell’operazione contro i terroristi. Quindici persone che risiedono nel palazzo, inoltre, sono state evacuate e sono in questo momento assistite da un team di psicologi; c’erano anche due donne con due bambini, non feriti ma sotto shock.

saint denis blitz terroristi

Ore 09: 56 – Le fonti delle forze dell’ordine avrebbero smentito che uno dei fermati sia Abdelhamid Abbaoud, così come la notizia secondo cui un terrorista sarebbe riuscito a mettersi in fuga.

Ore 09:45 – La procura non ha confermato ancora l’arresto di Abbaoud, la mente delle stragi. Sono passate più di 4 ore dall’inizio del blitz della polizia francese, che si considera praticamente terminato ma, tuttavia, sul posto vi sono ancora soldati armati. Vi è dunque, verosimilmente, una trattativa con uno o più terroristi asserragliati ancora nell’appartamento, la cui identità ancora non è stata diffusa.

Ore 09: 41 – La procura di Parigi conferma che sono 5 le persone fermate, 4 uomini e una donna.

Ore 09:10 – Abdelhamid Abbaoud, presunto ideatore degli attentati dello scorso venerdì, belga di origini marocchine, sarebbe tra le persone arrestate. Gli arresti sarebbero in totale tra i 5 e i 7.

Ore 09:05 – Tra le persone arrestate dalla polizia c’è il proprietario dell’appartamento, che lo avrebbe affittato ai terroristi. Egli, secondo la stampa francese, avrebbe riferito di essere stato contattato da un amico per avere la casa in affitto, nonostante fosse senza materassi, visto che avrebbe dovuto essere usato per pochi giorni.

Ore 08:55 – Secondo una notizia, che non ha ancora conferme ufficiali, un terrorista sarebbe riuscito a mettersi in fuga. Si attendono aggiornamenti in merito. Intanto sul posto sono presenti anche soldati ed elicotteri a mantenere il perimetro di sicurezza.

Nuovo attentato terroristico in Francia, questa volta a Saint-Denis, città appena fuori Parigi, e a soli 800 metri dallo Stade de France, dove venerdì scorso si è verificato uno degli attentati che hanno colpito la capitale francese.

Il blitz della polizia francese è cominciato verso le ore 4:15 di questa mattina, e ha portato alla morte di tre persone: una donna kamikaze che si è fatta esplodere, un altro terrorista chiuso in un appartamento e un passante. Arrestate tre persone, altri due in fuga. Abdelhamid Abbaoud, belga di origini marocchine, è l’obiettivo del blitz, poiché sarebbe la mente o una delle menti degli attacchi; di lui si erano perse le tracce parecchi mesi fa.

Alle ore 7:27 c’è stata l’irruzione nell’edificio dove erano rifugiati i terroristi, di cui uno è stato ucciso da un tiratore e l’altro, una donna come detto precedentemente, si è fatto esplodere; un terzo soggetto sarebbe stato neutralizzato ma è ancora in vita. 15 minuti di spari. L’operazione non è ancora conclusa perché ci sono altri terroristi da neutralizzare, ma non ci sono spari dalle 7:30.

Nel frattempo i trasporti di Saint-Denis sono stati bloccati e le scuole sono chiuse, mentre nella notte due aerei di Air France, partiti da Los Angeles e Washington, sono stati deviati per motivi di sicurezza a causa di allarmi bomba, ma l’FBI avrebbe constatato che non si trattava di minacce reali. Ieri sera è stato evacuato lo stadio di Hannover, in cui si doveva giocare Germania-Olanda.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più