Spietato omicidio in Svizzera: ricercati due napoletani. Sarebbero in fuga

polizia svizzera

Venerdì scorso Angelo Falconi, commercialista di 73 anni, è stato ucciso in via Valdani a Chiasso. E’ da giorni che in Svizzera gli esperti sono alla ricerca degli autori dell’omicidio che, secondo le prime indiscrezioni, sarebbero di origini napoletane e precisamente di Ercolano. Ad uccidere il 73enne sarebbero stati padre e figlio, che attualmente sono ricercati in tutto il territorio internazionale.

Questi ultimi avrebbero tolto la vita a Falconi utilizzando un’arma da taglio, per poi darsi alla fuga. Non è escluso che i due possano essersi nascosti proprio a Napoliè per questo che per il momento tre componenti della famiglia degli assassini sarebbero stati arrestati.

Padre e figlio avrebbero commesso l’omicidio a causa di un debito di 800mila franchi, una cifra troppo salata da poter essere sanata, che qualche giorno fa ha costretto l’imprenditore napoletano a chiudere la società di noleggio auto. I due da mesi non pagavano l’affitto ad Angelo Falconi che da tempo li intimava lo sfratto. Sarebbe proprio per questo motivo che i due napoletani avrebbero deciso di assassinare brutalmente l’uomo.

Potrebbe anche interessarti