Tumore e infertilità di coppia. Da Napoli due grandi scoperte

ricerca

Dopo la cura per la schizofrenia, arrivano dal Ceinge, Centro napoletano di Ingegneria Genetica fondato e diretto dallo scienziato Franco Salvatore, due importanti scoperte. Una riguarda la generazione di vaccini antitumorali, mentre l’altra un kit diagnostico multi-esame per l’infertilità di coppia.

I vaccini antitumorali sono stati sviluppati e ideati in collaborazione della PegVax: “Grazie alla ricerca biotecnologica – spiega Lucio Pastore, direttore della Start Up della PegVax e principal investigator del Ceinge –  è stato possibile trasformare i virus in vettori, eliminando dal loro genoma le caratteristiche che ne determinano la virulenza e ivettori adenovirali (AdVec) somministrati nei tumori si sono dimostrati efficaci per indurre nell’ospite, una risposta del sistema immunitario contro antigeni tumorali con risultati eccellenti nell’uomo”. L’obiettivo finale è quello di sviluppare una combinazione di farmaci antineoplastici per mettere in moto una proteina antitumorale.

In collaborazione con il team tutto al femminile della Futura Diagnostics, diretta da Rossella Tomaiuolo, si è invece lavorato sulla diagnostica dei problemi d’infertilità di coppia. “One4two” è un kit grazie al quale, sfruttando una metodica genomica d’avanguardia, in un’unica seduta e con un unico prelievo i pazienti saranno sottoposti a più di 20 esami diversi per lo screening di malattie genetiche e alterazioni cromosomiche: “Oggi ciascun membro della coppia deve sottoporsi a decine di indagini ultraspecialistiche, spesso ricorrendo a laboratori diversi: questo genera una dispersione delle risorse in termini di tempi, costi e soprattutto un ritardo nella diagnosi e quindi nell’ottenimento della gravidanza”.

I gruppi di scienziati napoletani che hanno portato avanti le ricerche, hanno presentato questi due grandi progetti al Premio Nazionale per l’Innovazione all’Università della Calabria.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più