Pomigliano, scoperta auto con oltre 100 animali velenosi

sequestro corpo forestale
Foto del Corpo forestale dello Stato

Dopo due giorni di indagini il Corpo forestale dello Stato è riuscito a bloccare il traffico illecito tra Italia e Germania di animali pericolosi e velenosi. Nelle ultime ore a Pomigliano d’Arco è stata bloccata e sequestrata un’auto contenente oltre cento esemplari di rettili e anfibi, tra cui 3 serpenti a sonagli, un varano, 11 pitoni reali e 40 rane freccia, tutti conservati in contenitori non adatti al loro trasporto.

Gli esperti avrebbero fermato anche quattro giovani, di età compresa tra i 24 e i 28 anni, che da 24 ore erano in viaggio per raggiungere la Germania. Come annunciato dal Corpo Forestale dello Stato, i responsabili sono stati immediatamente denunciati per “i reati di commercializzazione e detenzione di specie pericolose, acquisizione senza certificazione di specie in via di estinzione e maltrattamento di animali”. 

Un giro illecito, che fruttava oltre 100mila euro annuali, il quale veniva organizzato spesso da giovani senza precedenti penali, che consegnavano personalmente gli animali agli acquirenti appassionati.

Il commercio illegale di questi animali rappresenta un rischio anche per la pubblica incolumità, un solo morso potrebbe essere infatti fatale per qualche sfortunato. Al momento rettili e anfibi sono stati consegnati a strutture specializzate che faranno luce sulla loro provenienza.

Potrebbe anche interessarti