È ufficiale: Lina Wertmuller è napoletana. Immenso il suo amore per Napoli

Lina WertmullerSono passati due mesi da quando la regista ed attrice Lina Wertmuller annunciò dal palco del Teatro San Carlo il suo più grande desiderio: Vorrei diventare cittadina napoletana: la cittadinanza onoraria di questa città cui devo tanto è un grande desiderio ancora non realizzato…” Una richiesta che è arrivata subito alle orecchie del Sindaco Luigi De Magistris.

Furono subito avviate le pratiche per conferire alla donna la cittadinanza onoraria, proprio in nome del profondo legame che ha sempre legato la vita e le opere della Wertmuller alla nostra città. Così, questa mattina, a Palazzo San Giacomo, il Sindaco e l’intera giunta hanno potuto conferire la tanto ambita cittadinanza con una cerimonia solenne. Nella laudatio, scritta e letta da Maurizio De Giovanni, tutta l’ammirazione per l’artista e la sua scelta, con una citazione velata al suo capolavoro, “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’Agosto”: “Donna d’amore e d’anarchia, travolta dall’insolito destino di voler essere napoletana, lo divenne nell’azzurro mare di dicembre”

A parlare della Wertmuller anche l’assessore alla cultura Nino Daniele, che sul Corriere, ha messo in risalto il legame con la città, tale da difenderla anche dagli attacchi della Bindi dei mesi scorsi: “Napoli è città di storie sono il nostro nutrimento. Chi ama Napoli la difende come ha fatto Lina rispondendo con durezza a un’altra signora che aveva parlato di Dna del malaffare”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più