Foto. Contro i botti di Capodanno arriva la pizza di Sorbillo: “Usa la testa, non…”

Usate la testa e non le mani sorbillo

La notte di San Silvestro si avvicina e già da diversi giorni sono partite campagne volte a sensibilizzare i cittadini contro l’uso dei botti che da anni procurano danni fisici. Corse in ospedale nel pieno della notte, non di rado qualcuno ci ha rimesso qualche dita o addirittura la vita.

Il Comune di Napoli ha lanciato uno spot ma arriva anche la pizza di Gino Sorbillo che al centro della gustosa pietanza disegna una mano con delle dita spezzate. Lo slogan lanciato contro l’utilizzo dei botti è molto chiaro: “Due dita in meno: Campagna di sensibilizzazione contro i botti di Capodanno. Usate le mani con la testa. Le vostre dita, le vostre mani e la vostra vita hanno un valore inestimabile”.

Il bilancio del Capodanno 2015 è stato di 251 feriti contro i 361 del 2014. Un fenomeno che secondo i numeri si sta debellando, per fortuna. Napoli e la Campania, nel 2015, hanno confermato il poco virtuoso primato: 71 feriti su 251 di tutta la penisola, 48 nella sola città di Napoli.

 

Potrebbe anche interessarti