Lettrice americana accusa i Napoletani: “Città stupenda, ma non la amate”

napoli (2)

Napoli è una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo. Meraviglie paesaggistiche, artistiche, culturali e non solo, attraggono ed incantano chi fa visita alla città. Tra le infinite bellezze da guardare e bontà da gustare, c’è chi rimane colpito anche dal modesto lavoro di un calzolaio e chi dall’infinito calore dei napoletani. Spesso però anche le cose negative catturano l’attenzione dei visitatori, che proprio non riescono a capire perchè una città così straordinaria possa essere al contempo così trascurata dai suoi stessi cittadini.

È il caso di una nostra lettrice americana, che ha deciso di scriverci e di lanciare un messaggio: “I am an Italian American with family in Ischia. My family loves Napoli. We spend time there each year enjoying the history, art, people, food, etc. My question is, why do the people of Napoli disrespect such a beautiful city? Why do they throw garbage and cigarettes all over. I have seen garbage thrown in archeological sites. It sickens me that such an incredible city is so disrespected. We are originally from New York. As dirty as that can be, Napoli is far worse. I believe you should start a movement to get people to start thinking of respecting their city”.

“Sono un’italo americana con famiglia ad Ischia. La mia famiglia ama Napoli. Ogni anno trascorriamo del tempo qui godendo storia, arte, gente, cibo, etc. La mia domanda è: perché le persone di Napoli non rispettano una città così bella? Perché gettano spazzatura e sigarette dappertutto? Ho visto rifiuti gettati nei siti archeologici. Mi disgusta che una città così incredibile sia così mancata di rispetto. Noi veniamo da New York. Sporca come può essere, Napoli lo è di più. Credo che dovreste avviare un movimento per convincere la gente a cominciare a pensare di rispettare la loro città”.

È il momento di ricordare a chi ancora non apprezza la propria città, che con la loro noncuranza contribuiscono a rendere negativa l’immagine di tutti i napoletani e di una città così invidiata e amata al mondo.

Potrebbe anche interessarti