Il più importante travel blogger del mondo racconterà Napoli

Adam Groffman
Adam Groffman

Adam Groffman è uno dei 100 travel blogger più importanti ed influenti del mondo. Nella nostra società persone come lui sono diventate il fulcro dell’economia di un paese: la percezione che abbiamo di altri posti è altamente influenzata da quello che Groffman ed i suoi colleghi raccontano dopo i viaggi al punto che, anche per scegliere mete da visitare, leggiamo prima tutte le recensioni possibili per capire cosa aspettarci una volta arrivati…o se valga la pena di arrivarci.

L’associazione “Ce Simme Sfasteriati” ha invitato il travel blogger a Napoli per fargli assaporare e conoscere la bellezza e la magia della nostra terra. Groffman ha accettato l’invito e dal 29 al 31 gennaio sarà in città. Dopo che il critico avrà ammirato Napoli ne parlerà mostrando al mondo, si spera, quante emozioni possa regalare la nostra terra a chi viene per la prima volta. Groffman, inoltre, non alloggerà in un albergo di lusso, ma in un B&B in vico dei Maiorani per tutelare la genuinità della visita.

L’evento è il primo di un fitto programma dell’associazione che mira alla riscoperta ed alla rivalutazione della nostra città, un’ambizione che gli stessi napoletani ignorano spesso: simbolica l’iniziativa di catapultare una coppia di sposi di Napoli alla scoperta delle meraviglie che la loro terra può offrire. Come spiega Vincenzo Caniglia, presidente dell’associazione: “Abbiamo ancora l’etichetta di città “far west” per la faida di Scampia e per l’emergenza rifiuti. Napoli non è solo malaffare, disordine, disservizi, smog, traffico, ma anche tanto altro. Dovunque ti giri in città ci sono pezzi di arte e di storia, ma sono oscurati dall’abbandono e dall’incuria da imputare a chi amministra”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più