Scosse anomale nel Golfo di Pozzuoli: ecco che starebbe succedendo

scosse anomale pozzuoli

Pozzuoli – Una nave del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) sta conducendo ricerche sismiche sottomarine ad una quindicina di chilometri dalla costa Flegrea, con l’impiego di una nave oceanografica. Tali ricerche sarebbero condotte con il bombardamento dei fondali con onde sismiche artificiali, quest’ultime ampiamente registrate dai rilevamenti dell’Osservatorio Vesuviano.

A riportare la notizia è il Corrieredelmezzogiorno.it che solleva lo strano caso grazie a Giuseppe Farace, il famoso fotografo dei cetacei. Secondo quest’ultimo, infatti: “Si tratta di studi basati sulla sismica a rifrazione. Stanno in pratica bombardando i fondali con onde sismiche artificiali (oltre cento solo stanotte). Questa tecnica, alquanto discutibile ed anche inserita nel disegno di legge sugli ecoreati e poi eliminata, è chiamata air-gun ed è usata per l’ispezione geosismica dei fondali marini.

In sostanza è un dispositivo che spara aria compressa in acqua producendo onde che si propagano nel fondale, vengono riflesse dagli strati della crosta terrestre e tornano a dei ricevitori chiamati idrofoni. Analizzando le velocità delle onde attraverso i diversi sedimenti e rocce incontrati, è possibile ricostruire la stratigrafia del sottosuolo e riconoscere la presenza di gas o di liquidi. La preoccupazione di Farace, oltre al fatto che nessun sito istituzionale ha menzionato la ricerca in atto nel Golfo di Pozzuoli, è nel grave impatto che, una tecnica come l’air-gun, possa avere sui cetacei presenti nel nostro golfo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più