Esplosione a Napoli, parla una sopravvissuta: “Come un terremoto, è stato terribile”

esplosione Napoli
Foto: Francesco Emilio Borrelli

Continuano a susseguirsi gli aggiornamenti sulla terribile esplosione che nella notte di ieri ha investito un palazzo nella zona centrale di Napoli. Secondo quanto riportato da IlMattino.it, tra i 4 feriti coinvolti nell’esplosione, per fortuna non gravi, ci sono anche due giovani studenti. Uno studente italiano, di 24 anni, e una studentessa britannica, di 22, a Napoli per il progetto Erasmus.

I due giovani sono stati trasportati in ospedale, al Cardarelli, ma non sono in pericolo di vita. Nonostante la tanta paura, lo scenario, da attentato, e i molti danni ad edifici ed auto a seguito della spaventosa esplosione, il bollettino dei feriti è rassicurante. La paura però è stata tanta, stando alle diverse testimonianze della gente, raccolte da IlMattino.it, che ha vissuto da vicino il terribile episodio, come per una signora scampata al pericolo: “Ero in casa. È successo tutto all’improvviso. Sono scappata d’istinto. È successo tutto all’improvviso. Sono scappata d’istinto. Abito al secondo piano e, nel buio, quelle scale mi sono sembrate infinite. Poi la strada. Un sollievo. Non pensavo potesse essere così terribile”. Ancora: “Non so come ho fatto al buio, per le scale. È un miracolo“.

Potrebbe anche interessarti