Napoli, stop ai rifiuti: installati i primi cassonetti a scomparsa

cassonetti a scomparsa

Arrivano in città nuovi contenitori per la raccolta differenziata. Come annunciato dal Consigliere Comunale Francesco Vernetti, da poche ore in via Medina a Napoli sono stati installati dall’Asia alcuni enormi cassonetti a scomparsa, dove si potranno gettare diversi tipi di rifiuti, che saranno “conservati” in spazi sotterranei.

Il personale, una volta raggiunto il limite massimo di capienza di ciascun cassonetto, svuoterà il tutto semplicemente portando all’esterno la campana sotterranea e procedendo alla raccolta dei rifiuti. Basta con bustoni lasciati all’aria aperta o accanto ai cassonetti pieni: questo nuovo sistema, già in uso in diverse città italiane ma anche europee, ha portato grandi vantaggi estetici,ad un maggiore utilizzo del sottosuolo e dello spazio urbano, salvaguardando le esigenze di igiene pubblica e della pulizia generale delle strade.

Per ogni cassonetto, sarà inoltre specificato quali rifiuti gettare, come vetro, carta, indifferenziato ed altri materiali. Vedremo se questo nuovo progetto contribuirà a garantire spazi puliti ed una efficace raccolta differenziata.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più