Processo a Fatima, jihadista torrese: condannata la sorella

Fatima Sergio


E’ stata rinviata al giudizio per terrorismo internazionale, Maria Giulia Fatima Sergio, nativa di Torre del Greco e attualmente latitante in Siria, con il marito jihadista Aldo “Said” Kobuzi, poiché accusata di sostenere l’Isis. Fatima, infatti, è la prima foreign fighter italiana ad aver sostenuto la lotta ai miscredenti, così come posta anche su Facebook fino al novembre del 2013.

Ma a convertirsi all’Islam Fatima non è stata sola, bensì con il resto della famiglia, ossia la sorella e i genitori. La sorella Marianna nelle ultime ore è stata condannata a 5 anni e 4 mesi, mentre per il padre Sergio Sergio ed altri 9 presunti jihadisti si era chiesta, lo scorso luglio, la custodia cautelare. Tra i nove c’era anche la madre di Maria Giulia, che, tuttavia, è morta lo scorso 6 ottobre.

Queste sono state le decisioni del gup di Milano, anche se attualmente Fatima è in Siria con il marito albanese, lì dove per mesi si è addestrata, assieme al proprio consorte, per combattere al fianco dell’Isis.

Potrebbe anche interessarti