Due casi di meningite nel vesuviano: gravissime le condizioni dei pazienti

meningiteLa paura cresce rapidamente quando arriva la notizia che due casi di meningite hanno ridotto in gravissime condizioni due cittadini, ricoverati d’urgenza al Policlinico di Napoli.

Si tratta di un uomo di 61 anni, di Napoli, e una giovane donna di 25 anni, proveniente da Sant’Anastasia, comune della provincia vesuviana. Arrivati all’ospedale partenopeo, entrambi, giovedì scorso, sono risultati positivi ai test sulla meningite, facendo pensare ai medici che si trattasse di due casi isolati. Approfondendo le informazioni, viene fuori che l’uomo è di Napoli, ma lavora al comune di Sant’Anastasia, comune dove risiede la ragazza infetta.

Pertanto, dopo aver trovato questa connessione, dal Policlinico è partita una segnalazione alle autorità sanitarie del Comune in questione, per accertamenti su eventuali manifestazioni del virus e conseguenti disinfestazioni.

I due, entrambi in condizioni gravi, potrebbero aver avuto contatto, favorendo la trasmissione della malattia. Intanto, la giovane 25enne è stata trasferita al reparto di rianimazione del Cotugno, combattendo per restare in vita e con lesioni irreversibili al cervello e il cuore compromesso. Mentre l’uomo è ancora al Policlinico, in condizioni meno grave ma comunque isolato dal resto dei pazienti.

Potrebbe anche interessarti