Estate 2016. Ecco dove non si potrà fare il bagno in Campania

ferragosto mare

La primavera è finalmente arrivata e con essa si fa più vicina la bella stagione. Estate, tempo di vacanze e giornate al mare. In attesa dell’assegnazione delle bandiere blu 2016, già è possibile vedere quali sono le zone balneabili e quali no della Campania grazie all’aggiornamento 2016 della mappa della balneabilità dell’Arpac.

Moltissime sono le aree della costa campana in cui si potrà fare il bagno questa estate. Per la provincia di Napoli da Bacoli a Sorrento e fino ai primi paesi del salernitano la costa risulta quasi tutta eccellente, tranne per alcuni piccoli tratti dove risulta buona e per alcune aree vietate alla balneazione: Via Squalo (Giugliano), Lido di Licola, Stabilimento balneare (Pozzuoli), Depuratore di Cuma, San Giovanni a Teduccio, Pietrarsa, La Favorita, Ex Bagno Risorgimento, Nord Foce Sarno, Ex Cartiera, Villa Comunale (Castellammare di Stabia) e Marina Grande – lato est (Sorrento).

La costa della provincia di Salerno risulta tutta eccellente con pochissimi tratti buoni e altrettanti in cui è vietata la balneazione: Magazzeno e La Picciola (Pontecagnano) e Nord Foce Sele.

Ma la vera sorpresa di quest’anno è la costa casertana che potrà vedere l’assegnazione di bandiere blu soprattutto nella zona di Mondragone e Baia Domizia. La provincia di Caserta possiede una costa meravigliosa che negli ultimi anni si sta rivalutando, infatti risulta tutta eccellente tranne in soli due punti dove non si potrà fare il bagno: Foce Garigliano e Villaggio Agricolo (Castel Volturno).

Per consultare la mappa interattiva dell’Arpacclicca qui!

Potrebbe anche interessarti