Peschereccio scomparso in mare: a bordo tre persone residenti a Ercolano

Guardia Costiera

Gaeta – Un peschereccio ercolanese, la Rosinella, con a bordo tre persone, è scomparso intorno alle due di ieri notte. L’equipaggio dell’imbarcazione, iscritta al registro nautico di Salerno ma con base a Formia e solitamente usato per la pesca a strascico per una cooperativa associata all’Unci Pesca, era composto dal capitano, Giulio Oliviero, un ercolanese e due tunisini, sempre residenti ad Ercolano. Il natante è salpato dal porto di Formia intorno alle 20, facendo rotta verso Sud, ma da allora, non si sono avute più sue notizie. Le ricerche sono condotte dalla capitaneria di Porto di Gaeta.

“Ho chiesto al presidente De Luca di chiedere il massimo impegno della protezione civile regionale per collaborare alle ricerche del peschereccio”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli“Alle ricerche stanno già lavorando da ore le capitanerie di porto del litorale campano e laziale visto che il peschereccio era salpato da Formia, ma, al momento, non si hanno notizie al di là della segnalazione di una grossa macchia d’olio all’altezza del Villaggio Coppola a Castel Volturno – ha sottolineato Borrelli per il quale – è importante intensificare gli sforzi di volontari e Istituzioni per cercare segnali che facciano capire perché il peschereccio non è più rintracciabile dai segnali radio e telefonici”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più