Vince Napoli: San Gennaro e il suo tesoro rimangono alla città

tesoro di san gennaroAl grido “Giù le mani da San Gennaro”, il popolo napoletano aveva insorto contro il decreto di Alfano che avrebbe voluto imporre la presenza di membri della Cura all’interno dell’organismo laico, la Deputazione, che da secoli gestisce la cappella, le reliquie e l’intero tesoro del Santo Patrono di Napoli.

Questa mattina l’accordo siglato tra le parti ha sancito la vittoria dei napoletani: San Gennaro resta alla città di Napoli. Una vittoria importante per la comunità napoletana che aveva espresso il proprio dissenso per le strade della città. Dopo una lunga attesa è arrivata la fumata bianca.

L’organismo della Deputazione della Cappella del Tesoro continuerà ad avere un carattere laico e proseguirà ad essere composta dai discendenti delle antiche famiglie nobili napoletane.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più