Giovane napoletana si licenzia dal lavoro e trova il successo viaggiando

Diana Bancale, In viaggio da sola
Diana Bancale, In viaggio da sola

Per molti giovani un contratto a tempo indeterminato è un traguardo da raggiungere, un sinonimo di stabilità e benessere. Per alcuni, però, questo ambito obiettivo può diventare un obbligo vincolante o addirittura una condanna a una vita monotona e sedentaria.

E’ quello che è successo a Diana Bancale, una giovane napoletana di soli 33 anni, che aveva avuto la fortuna di venire assunta con un contratto a tempo indeterminato. Diana, però, non era fatta per una vita stabile e tranquilla, per rispettare orari e scadenze o, semplicemente, per fare le stesse cose ogni giorno: il suo sogno era quello di viaggiare intorno al mondo senza fermarsi. La sua storia è stata raccontata dall’Huffington Post.

La coraggiosa ragazza si è licenziata e, come scrive sul suo blog, riscoprendo “la libertà di tornare a sognare, come quando eravamo piccoli. Quando pensavamo di poter diventare astronauti, se ci credevamo. E nessuno avrebbe potuto dirci il contrario, perché non lo avremmo preso sul serio”. Ha iniziato a viaggiare da sola in ogni angolo del mondo, annotando consigli e memorie sui suoi itinerari su un blog “In Viaggio da Sola” e, in poco tempo, quel sito è diventato un punto di riferimento per tutti gli amanti dei viaggi solitari. Adesso Diana viaggia gratis, anzi, viene profumatamente pagata da alberghi ed enti del turismo per ogni suo itinerario ed ogni sua annotazione su quel blog. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più