Pato, da Arezzo a Napoli: la strana storia del cagnolino ritrovato

cane patoEra sparito due anni e mezzo fa, precisamente il 28 ottobre 2013, da Santa Firmina (Arezzo). Da allora nessuna notizia. Poi, il miracolo. E’ stato ritrovato ieri a Portici, in provincia di Napoli, a più di 400 km di distanza. No, non parliamo di un bambino, né di un anziano. Ma di un cane! Sì, avete letto bene, di un cane.

Pato (questo il nome del cagnolino), un bouledogue francese bianco e nero, stava dormendo su un materasso, quando un giovane lo ha notato e portato alla Usl locale. Qui, grazie alla lettura del microchip, sono stati individuati i padroni, inspiegabilmente…lontani!

La storia di Pato, in realtà, era anche abbastanza famosa su Facebook, dove era stata creata una pagina subito dopo la sua sparizione. Per quasi tre anni i suoi padroni hanno creato una mobilitazione senza pari, promettendo anche un lauto compenso a chi lo avrebbe riportato a casa. Le ricerche si erano diffuse in tutta Italia, ma senza portare alcun risultato. Fino a ieri. Ora Pato è tornato a casa. Ma la sua vicenda resterà sempre avvolta in un velo di mistero.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più