Torre del Greco: sequestrati 100 chili di prodotti ittici in pessimo stato di corservazione

mercato ittico del pesce napoliForte e importante l’operazione condotta stamane da una squadra di pronto intervento, costituita dai Militari della Tenenza dei Carabinieri di Ercolano, dagli Uomini del Comando di Polizia Locale di Ercolano, e dagli uomini della Capitaneria di Porto di Torre del Greco. È grazie a loro che un’accurata indagine sulla catena di distribuzione al dettaglio e sulla vendita abusiva di prodotti ittici è stata resa possibile. Il tutto è avvenuto con il sostegno di funzionari medici del Servizio Veterinario UOV di Ercolano.

L’indagine ha portato al sequestro di oltre un quintale di prodotto ittico, ed al conseguente deferimento alla competente Procura della Repubblica, presso il Tribunale di Napoli, di sei persone, accusate di detenzione e somministrazione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione; riscontrata, peraltro, l’assenza di autorizzazioni e licenze previste per l’esercizio dell’attività.

Grande, dunque, la collaborazione tra Guarda Costiera, A.S.L., Carabinieri e Polizia Locale: è grazie ad essi che i consumatori potranno evitare di assumere alimenti “pericolosi”, ed è grazie agli stessi che la salute dei cittadini è stata così sottratta ad un rischio elevato. È dall’inizio dell’anno, o meglio, dal dicembre 2015, che un’attività di controllo e monitoraggio costante ha consentito di portare alla luce la presenza di molti prodotti illeciti: basti pensare ai 2000 kg circa di pescato sequestrato (dal tonno, alle alici, al merluzzo, al pesce spada, alle orate); oppure ai 50 illeciti amministrativi rilevati, per mancanza di elementi di tracciabilità del prodotto o per mancanza di etichettatura; o ancora si pensi ai 16 sequestri amministrativi eseguiti, ai 25 sequestri penali per prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, o agli oltre 1000 metri di reti da pesca illegali e 87 attrezzi illeciti sequestrati.

Ci si ripromette, comunque, di continuare con tale attività di controllo e sorveglianza, al fine di tutelare e “proteggere” non soltanto il consumatore, quanto anche questo settore economico, ritenuto di fondamentale importanza. È bene agire sempre nel rispetto delle norme vigenti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più