Video. La storia della piccola Teresa e le guarigioni della Madonna della Pace

madonna della pace teresa angeloStoria incredibile quella della piccola Teresa, il “piccolo angelo” di Giugliano, che la vedrà protagonista della Festa religiosa della città, quella della Madonna della Pace.  E’ dal 1739 che il Vaticano riconosce la Madonna della Pace come Patrona meno principale di Giugliano e ne ordinò i festeggiamenti legati al culto del volo dell’angelo: ogni anno, cioè, quattro bambine, scelte tra quelle che ne fanno richiesta, si apprestano a rappresentare a turno l’arcangelo Gabriele. Ciascuna di loro viene sospesa in aria con dei cavi speciali e calata, nell’invocare canti e preghiere, verso il simulacro della Madonna per ben due volte, all’entrata ed all’uscita della statua dalla chiesa.

Quest’anno dunque toccherà a Teresa: sarà lei a calarsi nei panni dell’angelo durante la commovente funzione. Particolarmente toccante è la storia che la piccola porta con sé, e la testimonianza offerta dalle parole di Tania, la sua mamma, alle telecamere di teleclubitalia. “Quello che mi ha spinto ad affidare mia figlia alla Madonna è stata la motivazione che lei mi ha dato. Quella di voler chiedere una grazia alla Madonna. Circa due anni fa avemmo una brutta notizia riguardo un nipotino. La bambina vedendo la nostra disperazione si avvicinava alla Madonna della pace, e un giorno mi disse di voler essere un angioletto per chiedere la sua guarigione. Ho messo così da parte le mie angosce di mamma e l’ho accompagnata in questo percorso.” 

Queste le parole di mamma Tania, che mostra una grande commozione ed afferma di non essere di Giugliano, ma di aver ereditato questa “devozione” grazie alla bambina. Continua, poi: “Nel corso di quest’anno abbiamo dovuto affrontare altri casi di malattia in famiglia, tra cui quello di mio padre. La bambina ha aggiunto così altre preghiere, e il giorno delle prove della manifestazione abbiamo avuto la notizia che mio padre è guarito del tutto.”

Una storia incredibile, dunque, di fede e miracoli. “Provo molta felicità ed emozione. Mio cugino sta bene”. Si esprime così la piccola, con gli occhi pieni di gioia.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=7Bvl35kGA24&feature=youtu.be[/youtube]

Potrebbe anche interessarti