Video. Fidanzato della napoletana bruciata viva: “Carla si è lasciata bruciare per la figlia”

fidanzato Carla Caiazzo

Napoli – La vicenda di Carla Caiazzo, bruciata viva dall’ex compagno, Paolo Pierpaolo, lo scorso febbraio, mentre era incinta della sua bambina ha commosso un po’ tutti. Una gelosia assurda e malata che ha costretto la donna su un letto di ospedale al Cardarelli, fra operazioni e cure estreme per restare viva. Eppure Carla, ragazza di Pozzuoli, ha resistito a tutto, l’ha fatto per sua figlia, che è riuscita a partorire fra immani sforzi e nonostante le sue gravissime condizioni fisiche e, ancora oggi, lotta per riuscire a vedere la sua bambina crescere e diventare grande.

Carla Caiazzo

Dopo mesi in cui era rimasto in silenzio, Vittorio Ilario, attuale compagno della vittima, ha deciso di parlare della vicenda avanti alle telecamere di “Estate in diretta”, l’abituale programma pomeridiano di Rai Uno. L’uomo ha parlato in collegamento dall’Ospedale Cardarelli di Napoli, dove rimane giorno dopo giorno per non lasciare sola l’amata Carla. “Siamo grati per quello che hanno fatto i medici, Carla non si può dire stia bene, ma almeno è fuori pericolo: ora dovrà subire numerosi interventi estetici. Per noi l’importante è averla viva, ma per lei questi interventi sono necessari: avere un volto sfigurato dopo la bellezza che era prima per lei è grave”.

Eppure, secondo quanto racconta il fidanzato: “Carla si è lasciata bruciare in viso per difendere la pancia, questo non dobbiamo dimenticarlo. Voleva difendere la figlia”. L’ultimo gesto di una madre disperata che ha rinunciato a tutto per garantire la sopravvivenza della bambina che portava in grembo, bambina che è riuscita a vedere soltanto di recente, lo scorso 8 maggio: “Nella data in cui si è celebrata la festa della mamma, – racconta Vincenzo – Carla ha visto per la prima volta sua figlia. Con la mamma di Carla abbiamo assistito a questa scena bellissima, dove si è visto l’amore della famiglia per la madre”

Per l’intervista completa segui questo link ed inizia da 1 ora e 52 minuti.

Potrebbe anche interessarti