Melania Rea: è arrivata la condanna definitiva per Parolisi a 20 anni

melania

Confermata dalla Cassazione la condanna a venti anni per Salvatore Parolisi, il militare accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea in un bosco dove la donna era scomparsa l’11 aprile del 2011.

A nulla è valso il ricorso di Parolisi contro la condanna ridotta nell’appello bis, quindi è stato convalidato quanto deciso dalla Corte di Assise di Perugia, nel secondo processo d’appello, con la sentenza emessa il 27 maggio 2015, che ora è definitiva. 

La corte aveva nutrito dubbi sull’aggravante della crudeltà, e l’appello bis aveva ridotto la condanna di Parolisi da trenta a 20 anni di carcere. L’uomo, secondo i giudici, aveva deciso di uccidere la moglie perché aveva un’altra relazione. Intanto la figlia della coppia è stata affidata alle cure dei nonni materni.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più