Università Suor Orsola, pacchetto anti-crisi per gli studenti: ecco in cosa consiste

Università

La crisi, ormai, non risparmia proprio nessuno, e spesso anche studiare diventa un lusso. Ecco perché l’Università di Napoli, Suor Orsola Benincasa, ha studiato delle agevolazioni e dei piani tariffari per aiutare i suoi studenti.

L’Ateneo ha ideato un “contratto per lo studente”, ossia l’impegno a non aumentare le tasse negli anni successivi a quello dell’immatricolazione. Il ‘patto’ permetterà di avere dei costi contenuti e anche di premiare gli studenti più meritevoli. L’idea, inoltre, sviscerata e organizzata dal centro di orientamento, prevede anche un maggiore coinvolgimento delle famiglie, che potranno visitare i laboratori di restauro, i musei, il centro di ricerca e le altre strutture d’eccellenza dell’Università.

Le novità principali, come riportato da Il Mattino, riguardano le tasse. A tal proposito, quasi tutti i test d’ingresso sono gratuiti e prevedono una sessione anticipata. Per i corsi di laurea in Giurisprudenza, Psicologia e Scienze della Comunicazione e per il nuovo corso di Economia Aziendale e Green Economy, alla sessione di settembre si aggiunge la sessione anticipata estiva che partirà dal 21 luglio. Lo studente potrà scegliere il giorno e l’ora della prova su internet, previa registrazione, tramite una procedura guidata. L’iscrizione al test è gratuita e può prevedere la partecipazione anche ai test di altri corsi di laurea.

Altri sconti sono previsti per i neo-maturati: 300 euro in meno da pagare per chi ha conseguito una votazione di 100/100 all’esame di maturità. Ulteriori agevolazioni si potranno ottenere nel corso degli anni universitari grazie ai crediti formativi.

Potrebbe anche interessarti