Terremoto nella provincia di Salerno: scossa leggera, ma non è l’unica

scossaUn terremoto è stata registrato, alle prime ore della mattina, nella provincia di Salerno, dalla Sala Sisimica Ingv di Roma. La terra ha tremato a 31 km di profondità, causando una scossa di magnitudo 2.4 della scala Richter che ha colpito la zona di Salerno in territorio cilentano.

La scossa è stata registrata alle 05.34 del 1 agosto 2016, ossia quasi alle prime luci dell’alba ed è stato localizzato a 53 km da Salerno, nei pressi dell’entroterra cilentano: a 1 km dal comune di Buccino e a 4 km dal comune di San Gregorio Magno; in effetti, negli ultimi tempi il territorio del Cilento è stato particolarmente interessato da scosse sismiche. L’ultima il 29 luglio nel pressi del Golfo di Policastro, tra Salerno e Potenza, quindi ai confini con la Basilicata. Tale movimento sismico si è manifestato in due scosse differenti, con magnitudo di 2.3 e 2.6 della scala Richter.

Fino a questo momento, tuttavia, non si hanno alcune notizie su particolari conseguenze ai danni del territorio o delle persone.

Potrebbe anche interessarti