Video. Dario Fo: “Si son fatte cose contro Napoli in grado di sotterrare un popolo”

dario-fo

Grande uomo di cultura e teatro, Dario Fo non poteva non amare l’arte e la storia napoletana: in più occasioni, infatti, ha dichiarato la grande passione che nutriva per la nostra terra ed il nostro popolo. Questo amore, però, non era cieco. Fo vedeva benissimo i problemi che ci affliggono e che rischiano di cancellare un passato glorioso.

Questa sua concezione di Napoli è stata espressa chiaramente in un’intervista rilasciata durante la campagna elettorale di Luigi de Magistris e condivisa oggi, per commemorare il premio Nobel scomparso, dallo scrittore meridionalista Angelo Forgione. Fo parla della grandezza culturale ed economica della nostra città, in particolare riguardo alla lavorazione tessile, spiega che la nostra storia ha subito e sta ancora subendo attacchi mediatici e politici che “avrebbero sotterrato per intero qualunque altro popolo” rimanendo in piedi solamente grazie alla sua forza.

Il problema più grave, però, secondo l’intellettuale, è una mentalità lassista degli stessi napoletani che sta lentamente prendendo piede, cancellando tutto il resto. Per questo Fo invitava con enfasi tutti noi a rimboccarci le mani ed a difendere la nostra città: “Napoli non si può più permettere di tirare a campare, di continuare con la filosofia del ‘cca nisciuno è fesso. Basta! Napoli non può più parlare in questo linguaggio.”

Potrebbe anche interessarti