Napoli. Ingegnere sgozzato a Chiaia: è indagato il fratello

polizia scientificaSi fa sempre più strada l’ipotesi delle relazioni personali alla base dell’omicidio di Vittorio Materazzo, l’ingegnere di 51 anni ucciso a Napoli, in zona Chiaia, il 28 novembre, sgozzato proprio sotto la sua abitazione. Suo fratello, Luca, sembra sia stato iscritto nel registro degli indagati, e la polizia avrebbe già perquisito la sua casa.

Un atto necessario in vista degli esami scientifici e medico legali previsti nei prossimi giorni. In realtà, gli investigatori vogliono vederci chiaro: pare, infatti, che in famiglia, soprattutto tra i due fratelli, ci fossero dei contenziosi legati alla morte del padre e all’eredità dell’impresa.

Una decina d’anni fa, inoltre, pare che Vittorio avesse denunciato il fratello minore per un’aggressione subita da parte sua. Un dettaglio che ora potrebbe pesare moltissimo e che spinge gli inquirenti a rafforzare la pista dell’omicidio familiare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più