Pendolaria 2016, ecco il report di Legambiente sui treni: in Campania pochi e vecchi

circumvesuviana

Napoli. Come da tradizione arriva Pendolaria 2016, il dossier preparato da Legambiente che fotografa lo stato del trasporto pubblico italiano. In Campania ogni giorni 279mila persone viaggiano in treno e affrontano tanti piccoli disagi quotidiani, dagli orari delle corse ai prezzi dei biglietti passando per scippi e borseggi. Dal 2010 a oggi sempre meno utenti: prima i pendolari erano 442mila, oggi sono appena 143 mila (-34%). Colpa dei tagli al servizio del 15% cui, paradossalmente, fanno da contraltare aumenti sulle tariffe del 36%.

Ma è il parco mezzi il dato più grave: in Campania ci sono 407 treni attivi, 383 ad alta frequenza, 24 di media percorrenza, 321 elettrici e 86 diesel. La metà ha oltre 18 anni di età, il 70% dei treni è vecchio di 15 anni. I treni metropolitani hanno più di 19 anni. Sul fronte tram sono 52, con un età media di 17. In particolar modo 30 mezzi sono stati realizzati addirittura 75 anni fa.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy