Nola. Pazienti soccorsi sul pavimento: reintegrati tre medici dell’ospedale

Foto di Giuseppe Napolitano (Facebook)

Sono stati reintegrati, momentaneamente, i tre medici che ad inizio anno sono stati sospesi per le operazioni di primo soccorso svolte su diversi pazienti sdraiati sul pavimento dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. I tre erano stati sospesi dalla responsabile dell’asl Napoli 3 Sud, Antonietta Costantini, in seguito alla richiesta del governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca.

A subire il provvedimento furono il direttore sanitario Andrea De Stefano, il responsabile del pronto soccorso, Andrea Manzi, e il responsabile della medicina d’urgenza, Felice Avella. I tre sono stati reintegrati in attesa di una più approfondita indagine ispettiva.

Difatti, come riferisce Il Mattino, la responsabile dell’asl Napoli 3 Sud, Antonietta Costantini ha dichiarato che ci sarà un “supplemento di indagine riguardante i noti fatti relativi al pronto soccorso dell’ospedale di Nola accaduti lo scorso 7 gennaio.

“Un’istruttoria rivolta ad accertare se le disfunzioni furono un fatto episodico, legato a circostanze del tutto particolari ed imprevedibili come le cattive condizioni climatiche e l’impraticabilità di alcune strade o, invece, conseguenza di problemi organizzativi e strutturali”.

Per questo motivo è stato revocato il provvedimento di sospensione nei confronti dei tre medici.

Potrebbe anche interessarti