La cazzimma di De Laurentiis diventa gioiello: ecco il braccialetto Kazzimma

Napoli. A Napoli la cazzimma è una dote naturale: ce la insegnano fin da piccoli, ci scorre nelle vene, la tramandiamo di generazione in generazione come un prodotto tipico, al pari di pizza e mozzarella.

Anche il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis invita costantemente i suoi calciatori a “cacciare la cazzimma”. E perfino l’Accademia della Crusca se n’è occupata dandone una definizione: “Cazzimma è un’espressione napoletana, diffusa soprattutto nel lessico giovanile campano e utilizzata, secondo il Dizionario storico dei gerghi italiani di Ernesto Ferrero, per indicare un insieme e un intreccio di atteggiamenti negativi: “autorità, malvagità, avarizia, pignoleria, grettezza”.

Arriva così il primo gioiello a’ cazzimma: il braccialetto Kazzimma realizzato da Kirò di Giuseppe Botta, artigiano orafo di Napoli. Il bijoux – in versione per lui e per lei, con aggiunta di brillantini – ha un’inconfondibile scritta in stampatello. Un inno al carattere vulcanico dei partenopei, una celebrazione della grinta naturale dei napoletani e, soprattutto, un omaggio alla nostra intramontabile voglia di vivere.

 

Potrebbe anche interessarti