MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Maxi blitz della Guardia Costiera: sequestrata una tonnellata di cannolicchi

La Guardia Costiera ha sequestrato una tonnellata di cannolicchi sottomisura, pronti ad essere immessi nel mercato nero nell’area dei litorali flegreo e domitio.

L’operazione, disposta dall’ammiraglio Arturo Faraone, è stata eseguita in seguito a numerose segnalazioni pervenute presso le Autorità marittime di Pozzuoli e Castel Volturno. Era stata denunciata, infatti, la presenza di cannolicchi giovani, troppo piccoli per essere lecitamente pescati, presso ristoranti, pescherie e mercati.

In seguito alle indagini le segnalazioni si sono rivelate fondate, così i militari hanno rintracciato e sequestrato più di una tonnellata di tali frutti di mare. Le imbarcazioni a bordo delle quali avveniva la pesca illecita percorrevano il fiume Volturno. Sono stati, altresì, sanzionati quattro pescatori amatoriali in possesso di attrezzi per la pesca illegali.

I cannolicchi sono stati rigettati in mare per favorirne il ripopolamento in acqua. I controlli continueranno a salvaguardia della fauna marina, dei consumatori e dei commercianti onesti, danneggiati da chi opera illegalmente e senza alcuno scrupolo per la salute dei cittadini e del mare.

Potrebbe anche interessarti