Villa Literno, sequestrata discarica di 5000 mq: conteneva rifiuti pericolosi di ogni tipo

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Caserta, coadiuvati dalla locale Stazione Forestale e dalla Stazione di Villa Literno (CE), insieme a due pattuglie dell’Esercito facenti capo al Raggruppamento Campania (Servizio Progetto Strade Sicure – Esigenza Terra dei Fuochi), hanno sequestrato una discarica abusiva di 5000 mq in via Porchiera, a Villa Literno, in cui era depositata un’ingente quantità di rifiuti pericolosi e non, stoccata senza alcuna autorizzazione.

In particolare, sono stati rinvenuti: 2500 mc circa di pneumatici fuori uso di varie marche e tipologie; 15 mc circa di materiali in cemento-amianto provenienti da demolizioni e disfacimenti edilizi; 300 mc circa di rifiuti urbani e parti di autoveicoli fuori uso; 280 mc circa di residui di lavorazioni calzaturiere; 5 mc circa di vetrate fuori uso e contenitori in vetro; frigoriferi fuori uso.

L’operazione è avvenuta nell’ambito del contrasto dei reati ambientali nella Terra dei Fuochi. I carabinieri hanno sequestrato area e rifiuti, constatando che la zona era già stata sequestrata preventivamente nel 2012, per cui il titolare del fondo dovrà rispondere anche di violazione dei sigilli, alterazione dello stato del sequestro e mancata osservanza degli obblighi di custodia.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più