Morti per malasanità, Campania peggior regione d’Italia. Aumentano i casi di tumore

corsia ospedali
corsia ospedali

Che la sanità, in Campania, fosse un tasto dolente, era cosa già nota. Ma che la sanità, o meglio il sistema sanitario, fosse potenzialmente tra le cause di morte in Campania non era stato ancora dimostrato. Ora sì. Stando agli ultimi dati dell’Osservasalute, analizzati dal Corriere del Mezzogiorno, la nostra regione è quella più esposta al rischio di “mortalità riconducibile ai servizi sanitari”.

Con questa espressione si raggruppano tutti quei casi in cui, in caso di cure tempestive ed efficienti, sarebbe stato evitato il decesso di un paziente. Un altro ennesimo triste primato, che fa riferimento ai casi del 2012 e 2013.

L’Osservatorio della Salute fotografa una migliore performance dei servizi sanitari nelle regioni settentrionali (strano…) rispetto a quelle meridionali.

Questi, in sintesi, gli elementi più rilevanti della ricerca: i cittadini campani hanno due anni di vita in meno rispetto alla media nazionale e “vantano” il record nazionale di fumatori (22%), quello di persone in sovrappeso (39,3%) e quello di tagli cesarei (61,1%). In Campania solo il 22,9% di pazienti oltre i 65 anni sono operati entro due giorni per rottura del femore (media nazionale 59,2%). Maglia nere anche per il maggior consumo di farmaci per ipertesi (67,4%) e per pazienti colpiti da ischemia (22%).

Nota dolente, i tumori. Nel 2014 in Campania sono stati registrati 38 decessi ogni 10 mila abitanti, il dato più alto del Paese.

Nel rapporto dell’Osservasalute, al capitolo titolato Ambiente, dove sono riportati numeri dello smaltimento dei rifiuti tossici, all’indice Campania è stata inserita la sigla N.D., “non disponibile”.

La mortalità e le malattie in Campania hanno sicuramente un legame con la Terra dei Fuochi e qualche altro problema ambientale. Ma anche qui si scopre l’acqua calda. Ma non andate a dirlo alla Lorenzin. Per lei è sempre colpa “degli stili di vita”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più