Dati MEF Reddito: ecco chi sono gli italiani più ricchi ed i più poveri

Reddito minimo garantino

Professionisti al top negli studi di settore e commercianti al livello più basso. Secondo i dati del Ministero dell’Economia e Finanza sull’anno di imposta 2015, il reddito medio dichiarato più elevato si registra nel settore delle attività professionali (44.310 euro, +6,5% rispetto al 2014), seguito dal settore delle attività manifatturiere (37.440 euro, +15,5% sul 2014) e dal settore dei servizi (27.510 euro, +12,8%), mentre il reddito medio dichiarato più basso risulta nel commercio (22.510 euro, che comunque presenta l’aumento più evidente, pari al 18%).

Al vertice del reddito dichiarato si attestano quindi i liberi professionisti, avvocati, medici e commercialisti in testa, seguiti subito da imprenditori. Invece, commercianti e piccole imprese risultano sempre più schiacciati dalla crisi. Ovviamente, in questa analisi non viene tenuto conto dell’evasione fiscale, ancora un cancro mortale della nostra economia e del lavoro a nero.

Il reddito totale dichiarato è pari a 107 miliardi di euro e mostra un andamento positivo rispetto al 2014 (+5,3%); il reddito medio dichiarato risulta pari a 28.600 euro per le persone fisiche (+10,3%), a 40.340 euro per le società di persone (+9,1%) e a 31.980 euro per le società di capitali ed enti (+19,6%). E’ quanto emerge dai dati del Ministero del Tesoro sull’anno di imposta 2015.

Potrebbe anche interessarti